Meteo/PARLA L’ESPERTO: A FINE MAGGIO ARRIVA IL CALDO, DA GIUGNO A LUGLIO CLIMA ESTIVO, AGOSTO PIOVOSO

Scritto da Web & Books on . Postato in METEO

bikini 18 250x185 Meteo/PARLA LESPERTO: A FINE MAGGIO ARRIVA IL CALDO, DA GIUGNO A LUGLIO CLIMA ESTIVO, AGOSTO PIOVOSO 

Come sarà L’estata 2010? Ecco l’intervista  che Affaritaliani.it  ha fatto ponendo alcune domandel al meteorologo Andrea Giuliacci del Centro Epson Meteo. Che cosa sta accadendo?
“Le temperature sono al di sotto della norma, ma non di molti gradi. In realtà la primavera è proprio questa. E prevede l’alternanza di giornate calde e quasi estive e giornate piovose e fresche. Quest’anno è certamente più piovosa. Ma attenzione, perché è più normale per il clima una primavera del genere, che una siccitosa e giornate troppo calde, come è caduto spesso nei primi anni di questo nuovo millennio”. Possiamo sperare in un miglioramento nei prossimi giorni?
“Le temperature sono e rimarranno al di sotto della media, almeno al nord. La settimana sarà tutta piovosa, perché insisterà il vortice di bassa pressione. Poi arriverà una nuova perturbazione. Nel week end un lieve miglioramento, ma non dobbiamo aspettarci sole e clima mite. Non ci sarà tempo bello e stabile”. Nei mesi scorsi i meteorologi hanno litigato sulla primavera. Secondo molti sarebbe stata più fredda. Ed è quello che sta accadendo
“Sì, più fredda. Però rispetto agli ultimi anni. Ma una primavera così non è tanto diversa da una degli anni ’80, ’90. La primavera è tornata pazzerella, che è la sua caratteristica. Mentre negli ultimi anni il mese di maggio ci aveva già abituato a un clima estivo, con lunghi periodo di tempo bello e caldo”.  Ma quando inizierà il vero caldo?
“Direi che da fine maggio le giornate davvero calde diventeranno numerose. Da giugno clima estivo, anche se le perturbazioni non mancheranno. Sarà un’estate con diverse ondate di caldo”. Luglio torrido?
“Luglio certamente è il mese estivo in tutti i sensi, agosto meno. E al nord dalla seconda metà di agosto avremo temperature già fresche”.

                                                                                        (Fonte: Benedetta Sangirardi - Affari Italiani)

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Commenti (4)

  • UmbriaMeteo

    |

    Non mi sembra che il meteorologo abbia detto che Agosto sarà piovoso, ma semplicemente che sarà più fresco di luglio, come è ovvio che sia.
    Ora, premesso che le previsioni stagionali, ma più in generale tutte quelle che si spingono oltre i 7-10 giorni, sono semplicemente proiezioni statistiche con attendiblità del 50% (praticamente inutili), mi sembra abbastanza ovvio e scontato che avvicinandosi all’estate il clima sarà più caldo.
    Come mi sembra ovvio e scontato che a Giugno inizierà un clima estivo, ma con alcune perturbazioni tipiche di un’estate agli inizi, e che Luglio sarà caratterizzato, come sempre, da un clima estivo, stabile e caldo. E’ altresì statisticamente nella norma che Agosto sia per metà più instabile (nella seconda metà e soprattutto al nord) e quindi anche più fresco di Luglio… ma l’estate avrà anche delle ondate di caldo, e sennò che estate sarebbe?
    Mi verrebbe da suggerire che a Settembre le giornate inizieranno ad accorciarsi e anche le temperature tenderanno a diminuire… Di questo passo ad ottobre, novembre e dicembre arriveranno anche le piogge e farà sempre più fresco, finché a gennaio e febbraio farà freddo.
    Con tutta probabilità, poi, da marzo ricominceremo ad avere un tempo variabile, diciamo primaverile… e così via fino a maggio, e via che si riparte da capo! ;)

    Cordiali saluti.

    Ing. M. Santini

    Rispondi

    • Giancarlo Padula

      |

      Abbiamo riportato una intervista realizzata da Affari Italiani. it, tutto qui. Daltronde non è una previsione scontata perchè l’anno scorsdo dai primo maggio al 30 settembre c’e’ stata sempre afa.
      Grazie per il suo contributo, cordialità

      Rispondi

  • UmbriaMeteo

    |

    Ci mancherebbe, non era una critica verso il bravissimo Andre Giuliacci né, tantomeno, nei vostri confronti, ma volevo fornire uno spunto di riflessione su quanto sia sfuggente la nostra “memoria meteorologica” e quanto siano traballanti ed inattendibili le previsioni stagionali.

    Ad esempio, è vero che l’anno scorso il mese di maggio fu più estivo che primaverile, ma a giugno la temperatura fu decisamente sotto media e ci furono molte giornate di pioggia. In pratica maggio e giugno si scambiarono i ruoli.

    Vera, invece, la prolungata estate settembrina, anche se niente a confronto di quella del 2003, quando da maggio a tutto settembre ci furono temperature costantemente sopra media e praticamente senza precipitazioni.

    Siamo sempre a vostra disposizione.

    Rispondi

    • Giancarlo Padula

      |

      Grazie, daltronde è l’argomento del giorno, la gente vuole sapere come sarà l’estate 2010, anche perchè c’è stata la vicenda del vulcano.
      Cordialità

      Rispondi

Lascia un commento