Home Azioni Italiane Le migliori opportunità d’investimento nel 2019

Le migliori opportunità d’investimento nel 2019

Il trading online è diventato ormai un porto sicuro per tutte le persone che dispongono di un capitale, anche se piccolo, e che hanno l’interesse di farlo fruttare nel mondo finanziario. I broker online hanno ormai raggiunto un livello tale di efficienza e sicurezza, da non lasciare spazio d’incertezza nemmeno ai più scettici.

Avis des lecteurs: 54 votes
60% de comptes d’investisseurs de détail perdent de l’argent lors de la négociation de CFD avec ce fournisseur. Vous devez vous assurer que vous pouvez vous permettre de prendre le risque élevé de perdre votre argent

Il trading online è diventato ormai un porto sicuro per tutte le persone che dispongono di un capitale, anche se piccolo, e che hanno l’interesse di farlo fruttare nel mondo finanziario.

I broker online hanno ormai raggiunto un livello tale di efficienza e sicurezza, da non lasciare spazio d’incertezza nemmeno ai più scettici.

Con questa premessa andiamo a vedere quali sono le migliori proposte per il 2019 offerte dal mercato finanziario su cui i piccoli investitori, regolarmente iscritti a una piattaforma di trading online, dovrebbero fare delle considerazioni.

 

Bitcoin: una buona possibilità d’investimento a breve o a medio termine

Indubbiamente il Bitcoin ha avuto un vertiginoso calo di valore negli ultimi 2 anni ad oggi, basti pensare che nel 2017 veniva valutato 19.107$, mentre a ottobre 2018 si trovava a 6.599$. Inutile negare che le due cifre sono completamente differenti. Ad ogni modo gli analisti, in particolare Yoni Assia, CEO della piattaforma eToro, considerano il Bitcoin oggi come qualche cosa di molto simile alle azioni Apple del 2001.

Il che significa che gli anni futuri vedranno sempre più protagoniste le criptovalute. Si consiglia quindi di tradare Bitcoin nel breve termine, ma anche di pensare ad un investimento a lungo termine per quanto riguarda la più famosa tra le valute virtuali. Alcuni analisti guardano addirittura più avanti nel tempo, prevedendo che il Bitcoin, in un non così lontano futuro arriverà a sostituire il dollaro americano. Meglio quindi cogliere adesso l’occasione di investire in criptovalute.

 

Alcuni vantaggi che possono derivare dall’investimento in Bitcoin:

  1. Le transazioni in Bitcoin sono diventate di anno in anno sempre più costose, e questa tendenza non sembra arrestarsi. Per cui è meglio comprare adesso piuttosto che aspettare un ulteriore rialzo.
  2. Il dollaro americano sta vivendo un momento particolarmente difficile, e c’è sempre più sfiducia sulla moneta USA, Gli analisti indicano il Bitcoin come un rifugio sicuro, certo la moneta virtuale ha ancora una forte fluttuazione, ma realmente di considera que un po’ alla volta questa fluttazione, nel corso degli anni, tenderà a diminuire.

 

Le altre criptovalute?

Il Bitcoin non è la sola criptovaluta sulla quale esiste la possibilità di fare del trading online. Ci sono anche Ripple ed Ethereum.

Per quanto riguarda le tre criptovalute principali, si considera che possano essere delle vere miniere d’oro per quanto riguarda gli investimenti a breve termine. Si consiglia di combinare le azioni di trading tra le tre valute per massimizzare i guadagni.

Considerato il fatto che la Fed ha alzato i tassi d’interesse, per il prossimo 2019 si sconsiglia di investire in dollari USA. Statisticamente quando la Fed alza i tassi d’interesse si assiste ad un abbassamento del valore della moneta statunitense. Altro indicatore che sconsiglia l’investimento in dollari è dato dall’aumento del prezzo del barile di petrolio previsto per il 2019.

Se preferite comunque un investimento in monete tradizionali e non in criptovalute, potete anche considerare di comprare Sterline inglesi o Euro.

 

E per quanto riguarda le azioni?

Il 2018 è stato un anno di grossi cambiamenti, non solo per l’Italia, ma anche in ambito internazionale sono avvenuti dei fatti interessanti che hanno mosso il mercato finanziario.

Per quanto riguarda l’Italia il dato più rilevante è sicuramente che finalmente il nostro Paese ha un governo eletto. Ci sono state le elezioni politiche e dopo il periplo che tutti abbiamo visto si è arrivati a un accordo che ha portato al potere l’attuale governo.

Gli Stati uniti d’America hanno introdotto nuovi dazi, che indubbiamente incideranno in maniera rilevante su quello che sarà il commercio internazionale. La Banca Centrale Europea sta rivedendo i dati relativi al Quantitive Easing, e come dicevamo precedentemente, la FED ha rialzato i tassi. Nell’Unione Europea inoltre continua a tenere banco il tema della sicurezza e la gestione dei migranti.

 

Prudenza è la parola d’ordine per quanto riguarda gli investimenti in azioni

Il mercato delle Borse mondiali offre ogni giorno ottime opportunità d’investimento in azioni, e per una persona non avvezza alla pericolosità del settore, è facile farsi prendere la mano e fare degli investimenti avventati. La prima raccomandazione per quanto riguarda gli investimenti nel prossimo 2019 è quindi quella di essere prudenti. Cercate di seguire con attenzione quali sono gli andamenti degli indici, e le notizie di carattere politico economico, soprattutto per quanto riguarda oriente e medio oriente. Sono infatti questi due poli ad essere in maggior fermento in questo momento e gli analisti ritengono le sanzioni agli stati mediorientali e soprattutto all’Iran indette dagli Stati Uniti potrebbero avere delle rapide e forti ripercussioni. Stesso discorso vale per quanto riguarda la Russia. La tensione con gli USA è di nuovo alta, per cui ci potrebbero essere nel prossimo 2019 delle situazioni forti che possono far tremare i mercati finanziari del mondo.

 

Per quanto riguarda delle buone proposte d’investimento in borsa ci potrebbero essere delle New Entry interessanti, tra le quotare in borsa.

In Italia la più attesa è sicuramente la prossima quotazione di Treni Italia. Il governo ha dato infatti il via libera alla quotazione dei freccia rossa sul mercato borsistico nazionale. C’è molto fermento a proposito di questa prossima quotazione, come pure c’è attesa per la possibile quotazione di Nexi (ex cartasì).

L’IPO di Treni Italia è previsto per il prossimo 2019

Per quanto riguarda il mercato internazionale c’è grandissima attesa per quanto riguarda l’IPO di Uber, e per la prossima quotazione di AirB&B, già più volte rimandato ma comunque molto attesa.

 

Per quanto riguarda invece le azioni di società già presenti sul mercato azionario di cui si consiglia l’acquisto in previsione del 2019 possiamo nominare:

Unicredit Group: il settore bancario sta finalmente vivendo un momento di respiro dopo anni d’ansia e preoccupazioni che hanno visto una fuga continua da parte dei possibili investitori. Nel settore bancario Unicredit è un gruppo che comunque ha delle basi stabili, e che ha saputo reggere con onore agli urti che si sono succeduti in seguito alla crisi iniziata nel 2008.

Apple: Sembrerà un consiglio scontato, ma la società californiana ha in serbo alcune novità tecnologiche per il prossimo 2019, e considerando i numeri a cui ci ha abituato nel corso del tempo sarebbe davvero sconsiderato non fare un pensiero sulle azioni della mela.

 

Per quanto riguarda il settore energia delle buone possibilità d’investimento arriveranno per certo da tutte quelle imprese che si occupano di energia rinnovabili. Il settore energia rinnovabile, come pure il settore ecologia è fortemente spinto dall’animo collettivo. Il mondo sembra pronto finalmente per cercare delle valide soluzioni a quelli che sono i danni persistenti che sta causando l’utilizzo massiccio di combustibili fossili, per cui il settore sta vivendo un forte boom. Le società che si occupano in particolare di gas naturale, come pure quelle che si sono specializzate nell’eolico e nel solare, stanno vivendo un buon momento e le aspettative per il 2019 sono tra le più rosee. Alcune buone possibilità d’investimento in azioni sono sempre disponibili sui mercati di borsa.

 

D’altro canto anche investire sulle materie prime potrebbe essere un’ottima soluzione per il 2019. In piena contrapposizione con quanto detto pocanzi è la previsione delle quotazioni del petrolio per il 2019. Se è vero che il mondo spinge sempre più verso l’energia pulita, è anche vero che siamo ancora lontanissimi da un risultato globalizzato. La grande industria ha ancora bisogno di altissime quantità di greggio, e le riserve di quest’ultimo stanno comunque calando giorno per giorno. Si ritiene pertanto, che il prezzo dell’oro nero sia destinato a crescere inesorabilmente nei prossimi 10 anni.

 

Il prossimo 2019 potrebbe essere un anno di particolare fermento e d’instabilità politica nel mondo, soprattutto dovuto alla nuova situazione mediorientale e ai rapporti tesi tra Russia e USA. Per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli consigliamo di fare molta attenzione ai possibili investimenti, e per quanto possibile di controbilanciare con degli investimenti in beni rifugio.

 

Il bene rifugio, per quanto riguarda il sistema finanziario, per eccellenza è un’altra materia prima: l’oro.

Quando i mercati finanziari sono in crisi, o si presagiscono momenti di forte tensione finanziaria le quotazioni dell’oro salgono. Questo è dovuto al fatto che i grandi investitori sanno sempre come mettere in sicurezza i propri investimenti e nel momento di necessità spostano il loro budget dalle azioni o di un possibile investimento con i CFD (che quindi perdono di valore in modo repentino) all’oro che invece alza il proprio valore.

 

[post_views]
Dichiarazione di responsabilità

La rivista Terni Magazine o chiunque sia collegato a ternimagazine.it non accetterà alcuna responsabilità per eventuali perdite connesse

Close